10 cose che forse non sapete di ‘Dirt’ degli Alice in Chains
in

10 cose che forse non sapete di ‘Dirt’ degli Alice in Chains

10 cose che forse non sapete di ‘Dirt’ degli Alice in Chains

Se è Nevermind dei Nirvana del settembre 1991 a lanciare il grunge su scala planetaria, è Dirt degli Alice in Chains uscito il 29 settembre 1992 a cristallizzarne l’umore più cupo, fatto di tossicodipendenza e disperazione.

Prodotto da Dave Jerden come il primo disco Facelift (uscito su major molto prima dell’esplosione mediatica del grunge), Dirt si imbeve ancora di più di sonorità alla Black Sabbath e si fa greve, ammorbato, catatonico. Il lirismo malato di Layne Staley sprofonda nella voragine della perdizione in Down in a Hole, si fa moribondo in Junkhead, per poi languire definitivamente in Dirt. È il sodalizio artistico con Jerry Cantrell, che è anche il principale songwriter, a rianimarne la tossicità claustrofobica con il raddoppio delle voci e linee melodiche che…

Leggi su www.rollingstone.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0