Aborto, “almeno in 15 ospedali tutti i ginecologi obiettori di coscienza”: l’indagine sui dati “nascosti”
in ,

Aborto, “almeno in 15 ospedali tutti i ginecologi obiettori di coscienza”: l’indagine sui dati “nascosti”

Aborto, “almeno in 15 ospedali tutti i ginecologi obiettori di coscienza”: l’indagine sui dati “nascosti”

In Italia in almeno 15 ospedali tutti i ginecologi sono obiettori di coscienza. Lo rende noto l’indagine “Mai dati!” presentata in anteprima durante il Congresso nazionale dell’Associazione Luca Coscioni , nota per le sue battaglie sull’eutanasia legale e il referendum cannabis. Il dato, secondo le autrici – Chiara Lalli, docente di Storia della Medicina, e Sonia Montegiove, informatica e giornalista – non compare nella relazione sulla legge 194/78 del ministero della Salute sull’interruzione volontaria di gravidanza. La percentuale aggiornata di professionisti che non praticano l’aborto in relazione alle singole strutture, perciò, non è pubblica. Eppure, la legge 194 dice che l’obiezione non deve essere di struttura e che al contrario il servizio va garantito. Ecco perché…

Leggi su www.ilfattoquotidiano.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0