Aggressione Casapound, il presidio a Roma: “Silenzi di Meloni su fascismo legittimano picchiatori”
in , ,

Aggressione Casapound, il presidio a Roma: “Silenzi di Meloni su fascismo legittimano picchiatori”

Aggressione Casapound, il presidio a : “Silenzi di Meloni su fascismo legittimano picchiatori”


YouTube video


La Rete degli studenti e altre associazioni hanno organizzato un presidio in piazza Vittorio a , dopo l'aggressione subita da alcuni ragazzi di ritorno dalla manifestazione a difesa della Costituzione del 18 giugno scorso,  da parte di alcuni militanti di Casapound. Al presidio hanno partecipato tra gli altri anche delegazioni di Pd, M5S, Avs e +Europa, oltre al segretario Cgil Landini e il presidente dell'Anpi Pagliarulo.

https://youmedia.fanpage.it/video/al/ZnSEs-SwS59Ji6A8
i ragazzi aggrediti indossavano una maglietta di spin Time portavano in spalla una bandiera del sindacato studentesco e forse questo sufficiente per essere colpiti alle spalle Siete de vigliacchi continuo a dire da da anni che il pericolo fascismo è una nostra invenzione che non c'è niente da cui temere Vorrei sapere come come pensa che che sia andata ieri se quelli là non erano fascisti e se noi siamo i pazzi a definirsi antifascisti se di fronte all'inchiesta di fanpage non si una voce se non c'è niente che prenda le distanze neanche sul piano culturale politico da quello che avviene in questo paese chi si rende responsabile di questi atti si sente [] impunito i nostri compagni le nostre compagne sono stati agti in pieno giorno da un gruppo di militanti di Casa Pound da dei ragazzi di estrema destra dai i ragazzi aggrediti indossavano una maglietta di spint Time portavano in spalla una bandiera del sindacato studentesco e forse questo sufficiente per essere colpiti alle spalle Siete de vigliacchi Noi oggi siamo qui perché crediamo che il governo meloni debba condannare quanto successo e non può rimanere in silenzio come ha fatto per l'inchiesta di fanpage riguardo all la giovanile del suo partito e soprattutto oggi è necessaria una risposta da parte di questo governo che non sia semplicemente a parole ma che sia lo scioglimento di Casa Pound che sia la chiusura del palazzo di Casa Pound che si trova a 500 m da Piazza Vittorio basterà questa volta gli basterà per condannare le violenze basterà questo governo per definirsi antifascista perché se non lo faranno neanche stavolta allora saranno complici ha continuato a dire e continua a dire da da anni che il pericolo fascismo è una nostra invenzione che non c'è niente da cui temere Vorrei sapere come come pensa che che sia andata ieri se quelli là non erano fascisti e se noi siamo i pazzi a definirsi antifascisti non sono episodi isolati e l'abbiamo visto moltissime volte però noi non abbiamo paura perché lo sappiamo bene che il fascismo è nato dall'indifferenza di chi vedeva le persone picchiate per le strade e non faceva niente questa Piazza dimostra che noi giovani non siamo indifferenti non siamo come i giovani di che inneggiano al Duce Se abbiamo un governo rappresentanti istituzionali che non riescono a dire la parola antifascista se di fronte all'inchiesta di fanpage non si leva una voce se non c'è niente che prenda le distanze neanche sul piano culturale politico da quello che avviene in questo paese chi si rende responsabile di questi atti si sente impunita abbiamo denunciato questo clima questa volontà di questa maggioranza di reprimere il dissenso di reprimere le voci dell'opposizione lo abbiamo visto purtroppo in Parlamento qualche giorno fa diciamo ne ho subito conseguenze direttamente Ma la cosa più inaccettabile è questo minimizzare questo voler giustificare addirittura dare la colpa al sottoscritto a dei ragazzi che manifestano chiaro che se tu evochi in parlamento la decima Massa se in Parlamento ti comporti da squadrista se diciamo di fronte delle immagini chiarissime Non condanni Man si giustifichi Ieri c'è stato Ciliani in aula che ha risposto sull'inchiesta di fanpage appunto dicendo che tutta colpa fanpage dicendo che tutto sommato sono ragazzi che non lo fanno pubblicamente E non menano e È chiaro che se di fronte a immagini come quelle il governo non condanna ma copre poi chiunque si sente autorizzato a menare per le strade Noi stiamo chiedendo lo scioglimento delle organizzazioni che si richiamano al fascismo da circa 2 anni e mezzo da quando ci hanno assaltato la sede Presidente del Consiglio che è capace di parlare su tutto di ballare su tutto e che non è in grado di dire una parola su violenze di questa natura credo che sia un elemento grave perché chi ha giurato sulla Costituzione non dovrebbe avere alcuna difficoltà a dire che chi si richiama al fascismo deve essere sciolto e non può fare parte della nostra democrazia

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0