"Agnello di Dio", generazioni a confronto: le profonde crepe e gli errori del modo degli adulti
in

"Agnello di Dio", generazioni a confronto: le profonde crepe e gli errori del modo degli adulti

"Agnello di Dio", generazioni a confronto: le profonde crepe e gli errori del modo degli adulti

Daniele Mencarelli, grande romanziere, poeta e romanziere è stato Premio Strega Giovani 2020 con “Tutto chiede salvezza” e da sempre affronta nei suoi romanzi e nelle sue poesie il tema della pietas, dell’emarginazione delle periferie, della società con una scrittura limpida, secca, tagliente. 

 La trama
Siamo in una scuola cattolica per figli della futura classe dirigente.  Samuele, quasi diciottenne, non è emarginato né periferico, almeno socialmente, ma lo è generazionalmente.
La Preside della scuola ed il Padre, quaranta/cinquantenni, entrambi in “carriera”, lo hanno convocato per un colloquio nel tentativo di capire le ragioni di ciò che Samuele ha scritto in un tema.
È l’inizio di un percorso teso, lucido e tagliente sull’incapacità di una generazione di…

Leggi su www.tgcom24.mediaset.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0