Al processo per l'omicidio di Saman spunta un telefono fantasma

Al processo per l'omicidio di Saman spunta un telefono fantasma

Al processo per l'omicidio di Saman spunta un telefono fantasma

AGI – Nel processo per l'omicidio di Saman Habbas spunta un'utenza telefonica ‘fantasma' che sembrerebbe essere passata di ‘mano in mano' da tre dei protagonisti della vicenda mentre nel corso delle indagini è stata attribuita solo allo zio Danish. Si è scoperto che ad attivarla il 27 aprile 2021, hanno spiegato in aula l'avvocato Liborio Cataliotti, difensore di Danish, e un carabiniere della caserma di Guastalla, è stato Shabbar Habbas, il padre della diciottenne uccisa e sepolta in una buca in un casolare diroccato a Novellara nella notte tra il 30 aprile e il primo maggio 2021.

“Dal 29 aprile all'uno maggio sarebbe stata in uso esclusivo del fratello della vittima, dall'1 al 5 maggio risulta essere abbinata a Danish. Quantomeno dal 14 maggio è tornata al fratello”,…

Leggi su www.agi.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0