Angelo Scola, il cardinale ciellino compie 80 anni e perde l’accesso al Conclave. Pupillo di Ratzinger, “entrò Papa” nel 2013. Lui e Comunione e Liberazione sconfitti da Bergoglio
in ,

Angelo Scola, il cardinale ciellino compie 80 anni e perde l’accesso al Conclave. Pupillo di Ratzinger, “entrò Papa” nel 2013. Lui e Comunione e Liberazione sconfitti da Bergoglio

Angelo Scola, il cardinale ciellino compie 80 anni e perde l’accesso al Conclave. Pupillo di Ratzinger, “entrò Papa” nel 2013. Lui e Comunione e Liberazione sconfitti da Bergoglio

C’è chi ha sempre sostenuto che si sarebbe chiamato Paolo VII. Un nome scelto in omaggio al cardinale Giovanni Battista Montini che, nel 1963, fu eletto alla cattedra di san Pietro da quella dei santi Ambrogio e Carlo. Eppure, se tutto era pronto, come hanno sempre sostenuto i suoi critici più accesi, dentro più che fuori il Collegio cardinalizio, nel conclave del 2013 per Angelo Scola si realizzò ciò che insegna una celebra massima curiale: entrò Papa nella Cappella Sistina per uscirne cardinale e tornare mestamente a Milano. Lì dove nel 2011, con una mossa assai azzardata e a dir poco irrituale, lo aveva inviato il suo storico amico divenuto Papa, Benedetto XVI. Ratzinger, in una manovra che fu fortemente sostenuta dai vertici di Comunione e liberazione di cui Scola fa…

Leggi su www.ilfattoquotidiano.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0