Belgio, dopo 2 mesi di sciopero della fame 476 migranti ottengono il permesso di soggiorno. Ma il governo: “Non cambiamo le procedure”
in ,

Belgio, dopo 2 mesi di sciopero della fame 476 migranti ottengono il permesso di soggiorno. Ma il governo: “Non cambiamo le procedure”

Belgio, dopo 2 mesi di sciopero della fame 476 migranti ottengono il permesso di soggiorno. Ma il governo: “Non cambiamo le procedure”

Uno sciopero della fame per ottenere i documenti di residenza dopo anni vissuti senza un permesso di soggiorno. È successo a Bruxelles, dove 476 persone hanno deciso di rimanere senza cibo né acqua per due mesi barricandosi dentro la chiesa di San Giovanni Battista al Beghinaggio nel centro della città. L’azione di protesta ha creato dibattiti e divisioni all’interno del governo belga, fino all’ultimo deciso a non cedere. La tensione si è protratta fino a mercoledì 21 luglio, quando dal Palazzo della Nazione hanno deciso di accogliere la richiesta di regolarizzazione degli scioperanti.

Hundreds of undocumented migrants in Belgium’s capital continue a weeks-long hunger strike to demand legal recognition and access to work and social services. More photos: https://t.co/7Dxz2szw9e…

Leggi su www.ilfattoquotidiano.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0