Camorra, Walter Schiavone si pente. Il figlio di “Sandokan” era già nel programma di protezione
in ,

Camorra, Walter Schiavone si pente. Il figlio di “Sandokan” era già nel programma di protezione

Camorra, Walter Schiavone si pente. Il figlio di “Sandokan” era già nel programma di protezione

Walter Schiavone, figlio secondogenito del capo del clan dei Casalesi Francesco Schiavone, detto “Sandokan“, avrebbe deciso di diventare collaboratore di giustizia. La sua decisione sarebbe emersa durante un’udienza preliminare tenutasi nella giornata di giovedì 25novembre presso il tribunale di Napoli.

L’udienza riguardava un’indagine anti-camorra sul controllo da parte del clan di un business di distribuzione di prodotti caseari nel casertano. Walter Schiavone era stato arrestato lo scorso giugno e ora si troverebbe ora in carcere in un sito protetto ma era già entrato a far parte del programma di protezione. Francesco Schiavone, detto “Sandokan” si trova in carcere dal 1998, dopo la condanna all’ergastolo.

Walter Schiavone diventa un collaboratore di…

Leggi su www.thesocialpost.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0