Carlo Maria Martini, il suo “angelo custode” lo racconta a dieci anni …
in

Carlo Maria Martini, il suo “angelo custode” lo racconta a dieci anni …

Carlo Maria Martini, il suo “angelo custode” lo racconta a dieci anni …

«Te la senti di accompagnarmi fino alla morte?». Era stata questa la richiesta che don Damiano Modena, un prete di provincia, aveva ricevuto dal cardinale Carlo Maria Martini, malato di Parkinson. E così dal settembre 2009 all’agosto del 2012 era diventato “l’angelo custode” di una delle più grandi menti della Chiesa, come il sacerdote racconta a Oggi in edicola. Con qualche sensazione di inadeguatezza: «Gli confidai: padre, uno studioso della Bibbia non può trovare conforto in un pretino che sa solo di teologia morale, dopo un po’ si stuferà di parlarmi di cose che non capisco, non sarò mai uno stimolo per lei. Risposta: “Non preoccuparti. Con i miei stimoli me la vedo io. Tu aiutami e basta”» – foto | video

I funerali del cardinale Carlo Maria Martini:…

Leggi su www.oggi.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0