Caro diario, sono io, Maggie
in

Caro diario, sono io, Maggie

Caro diario, sono io, Maggie

Sì, hai capito bene, sono proprio Maggie Simpson, quella che in teoria non dovrebbe saper né parlare né camminare, figuriamoci leggere e scrivere. E invece eccomi qui, con carta e penna alla mano a esprimere finalmente quello che da oltre trent’anni sono costretta a tenere solo nella mia testa. Sapessi quanto è stato difficile per me, una bambina che per quanto gli altri ne sappiano non sa nemmeno dire “mamma”, reperire un diario per cominciare ad annotare ciò che succede nel mio mondo. Eppure ce l’ho fatta, e forse è arrivato il momento di riconsiderare chi sia la più intelligente della famiglia.

Essere un bebè, si sa, ha i suoi vantaggi.

Sono in tutto e per tutto servita e riverita: mi imboccano quando ho fame, mi cambiano quando sporco il pannolino e mi basta…

Leggi su www.hallofseries.com

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0