Coronavirus, il rapporto Istat-Iss: “Nei primi 4 mesi del 2021 quasi 2 milioni di casi, il 46% del totale. Nel Nord-Est la maggiore incidenza”
in , ,

Coronavirus, il rapporto Istat-Iss: “Nei primi 4 mesi del 2021 quasi 2 milioni di casi, il 46% del totale. Nel Nord-Est la maggiore incidenza”

Coronavirus, il rapporto Istat-Iss: “Nei primi 4 mesi del 2021 quasi 2 milioni di casi, il 46% del totale. Nel Nord-Est la maggiore incidenza”

Nei primi quattro mesi del 2021 sono stati accertati in Italia 1.867.940 casi di infezione di Sars-Cov-2, pari al 46% dei 4.035.367 rintracciati da inizio pandemia al 30 aprile. È una delle principali novità contenute nel sesto rapporto Istat-Iss sull’impatto del Coronavirus-19 che focalizza l’attenzione sulla mortalità ma evidenzia anche come l’impatto della campagna di vaccinazione stia risolvendo il problema dei decessi. I quasi 2 milioni di contagi tra gennaio ed aprile, ad esempio, si legge nel rapporto, hanno riguardato una popolazione più giovane, in mesi durante i quali le somministrazioni sono concentrate sulla fascia più fragile e a rischio della popolazione. “Si è registrato un calo in termini percentuali dei contagi registrati nella popolazione molto anziana (80 anni e…

Leggi su www.ilfattoquotidiano.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0