Eitan, il nonno del piccolo è agli arresti domiciliari in Israele: interrogato da un’unità speciale
in

Eitan, il nonno del piccolo è agli arresti domiciliari in Israele: interrogato da un’unità speciale

Eitan, il nonno del piccolo è agli arresti domiciliari in Israele: interrogato da un’unità speciale

La polizia israeliana ha interrogato Shmuel Peleg, il nonno materno di Eitan Biran, il bambino unico sopravvissuto alla tragedia della funivia del Mottarone del 23 maggio, riguardo alle accuse di aver “rapito e portato il nipote in Israele”. Peleg è stato posto agli arresti domiciliari fino a venerdì. A interrogare Shmuel Peleg è stata l’unità speciale 433. “A me risulta che gli sia stato chiesto di restare a disposizione della polizia”, ha dichiarato il legale di Shmuel Peleg, l’avvocato Paolo Sevesi. Allo stato non pare che la decisione delle autorità israeliane sia legata a un mandato d’arresto italiano.

 

 

 

Sevesi ha aggiunto che al momento può infatti escludere che il provvedimento israeliano sia legato a un mandato d’arresto da parte della Procura di Pavia. Procura…

Leggi su www.liberoquotidiano.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0