FTTH a 2,5 Gbps, l'AGCM chiede agli operatori di dire la verità
in

FTTH a 2,5 Gbps, l'AGCM chiede agli operatori di dire la verità

FTTH a 2,5 Gbps, l'AGCM chiede agli operatori di dire la verità

L'Antitrust (AGCM) è riuscita a convincere gli operatori a spiegare più chiaramente nelle offerte 2,5 Gbps che si tratta della somma delle velocità raggiungibili da più dispositivi connessi al router. Si chiama "moral suasion" e si potrebbe tradurre come persuasione morale. In sintesi si è ottenuto il risultato desiderato senza far scattare procedure sanzionatorie.

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato esattamente ieri ha specificato che Iliad, Vodafone, Fastweb, Telecom Italia, Planetel e Unidata "non fornivano informazioni adeguate e corrette" in relazione alle offerte di connettività fibra (fino a) 2,5 Gigabit/s. Secondo l'Autorità mancavano le chiare indicazioni o le informazioni corrette per raggiungere tali prestazioni.

In particolare, non veniva…

Leggi su www.hdblog.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0