Governo al lavoro sul nuovo decreto Covid: le ipotesi sul tavolo, dalla scuola alla possibile proroga delle restrizioni
in

Governo al lavoro sul nuovo decreto Covid: le ipotesi sul tavolo, dalla scuola alla possibile proroga delle restrizioni



Cominciano le discussioni all’interno della maggioranza in vista del nuovo decreto Covid che andrà a sostituire quello attuale, in vigore fino al 6 aprile. Fonti governative confermano che il provvedimento è atteso per la prossima settimana ed è stato avviato un primo lavoro istruttorio per capire quali misure mettere in campo. Stando a quanto riferisce l’Adnkronos, una delle ipotesi sul tavolo è quella di prorogare le attuali misure anti-contagio fino all’11 aprile, ma con una possibile eccezione: riaprire anche in zona rossa le scuole dell’infanzia e le elementari per dare fiato a genitori e famiglie. Altre fonti consultate dall’Ansa, invece, negano che allo stato attuale si stia valutando una “mini-proroga”, mentre sulle scuole ci sono ministri che invocano la riapertura e altri che invocano prudenza, citando l’esempio della stretta appena varata in Germania. Insomma, le trattative sono ancora allo stadio preliminare. Ma nel pomeriggio il premier ha visto per oltre un’ora a Palazzo Chigi il ministro della Salute Roberto Speranza, il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro e il presidente del Css Franco Locatelli. L’incontro è servito a fare un punto sul quadro epidemiologico e si sarebbero esaminate le curve del contagio, riflessioni indispensabili per capire che direzione prendere dopo le vacanze di Pasqua.

Va ricordato che le regole attuali prevedono parametri molto stringenti per l’inserimento delle Regioni in area arancione o rossa e di fatto è stata “congelata” la zona gialla: nei territori compatibili con questo scenario si applicano infatti le restrizioni da zona arancione. Un regime che – se dovesse prevalere la linea del rigore – potrebbe essere esteso di un’altra settimana rispetto a quanto inizialmente preventivato, in modo tale da consentire un raffreddamento della curva epidemiologica e non ostacolare la campagna di vaccinazione. Il timore è infatti che il ritmo attuale dei contagi (vicino al plateau) non sia sufficiente per…


Leggi su Coronavirus – Il Fatto Quotidiano

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0