Il nonno di Eitan è pronto a patteggiare per l'accusa di rapimento
in ,

Il nonno di Eitan è pronto a patteggiare per l'accusa di rapimento

Il nonno di Eitan è pronto a patteggiare per l'accusa di rapimento

AGI – Primi e concreti segnali di pace nella faida familiare che ha squassato la famiglia di Eitan, il bambino di sette anni unico sopravvissuto all’incidente della funivia del Mottarone. I legali del nonno materno Shmuel Peleg, accusato di rapimento assieme a un complice, e quelli del bimbo, che perse genitori e fratellino, sono in dirittura d’arrivo nelle trattative per chiudere con un patteggiamento la vicenda penale.

“Per il bene di Eitan”

L’udienza preliminare davanti al giudice Pietro Balduzzi è cominciata a Pavia con una premessa in linea con due anni di liti furiose attorno al destino del piccolo: il nipote, assistito dall’avvocato Fabrizio Ventimiglia, parte civile contro il nonno, affiancato dai legali Sara Carsaniga e Mauro Pontini.

Ma è finita con l’annuncio che il gip…

Leggi su www.agi.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0