Il prof più bravo del mondo: “Guadagnavo di più da informatico, ma ero triste e ho scelto la scuola”
in

Il prof più bravo del mondo: “Guadagnavo di più da informatico, ma ero triste e ho scelto la scuola”

Il prof più bravo del mondo: “Guadagnavo di più da informatico, ma ero triste e ho scelto la scuola”

Qualche anno fa Antonio Curci prese una decisione: lasciare il suo lavoro da analista programmatore per diventare insegnante. Oggi guadagna 1600 euro al mese, erano molti di più nel suo vecchio ufficio da informatico, troppo grigio per lui, che necessitava di essere animato dalla sua vera passione: la scuola. Al 53enne barese dell’istituto tecnico tecnologico Panetti Pitagora è stato riconosciuto quell’impegno e riceverà il Global Teacher Award, il riconoscimento che premia ogni anno i docenti più innovativi e creativi fra quelli di 110 Paesi.

Si legge su Repubblica:

“Mollai il lavoro di analista perché non volevo diventare un informatico triste: lavoravo in un ambiente grigio e col tempo sarei caduto in depressione, essendo un creativo”.

La passione per la scuola la coltiva sin da…

Leggi su www.huffingtonpost.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0