Il quadrilatero dello spaccio nel fortino di Zuccaro e Saitta
in ,

Il quadrilatero dello spaccio nel fortino di Zuccaro e Saitta

Il quadrilatero dello spaccio nel fortino di Zuccaro e Saitta

CATANIA – Dalla denuncia di una imprenditrice sono scattate delle indagini che hanno permesso di colpire alcuni gruppi criminali che avrebbero creato delle piazze di spaccio nel fortino criminale dei boss di Cosa nostra Maurizio Zuccaro e Lorenzo Saitta (la moglie di quest’ultimo è la figlia della sorella di Zuccaro). Siamo nel rione San Cocimo, precisamente a piazza Machiavelli. Il primo nome che i carabinieri incrociano è quello di Roberto Spampinato, indicato dai pentiti una figura di rilievo del gruppo di San Cocimo. Le intercettazioni e le telecamere piazzate negli angoli ‘strategici’ permettono di cristallizzare gli affari di tre botteghe della droga (da qui il nome Quadrilatero, ndr). Pusher e spacciatori che non si facevano scrupolo a ‘utilizzare’ anche i bimbi per…

Leggi su livesicilia.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0