Insulti, calci e pugni alla capotreno L’appello dei sindacati: più sicurezza
in ,

Insulti, calci e pugni alla capotreno L’appello dei sindacati: più sicurezza


«L’ennesima aggressione ai danni di una lavoratrice capotreno». Il fatto è di sabato scorso, ore 21.55, tra le stazioni di Milano Lancetti e Milano Villapizzone, treno 24676. La denuncia è dei sindacati: «La capotreno è stata bersaglio di sputi, insulti, calci e pugni da parte di un gruppo di delinquenti, che l’hanno costretta a ricorrere alle cure mediche dell’ospedale più vicino», si legge in un comunicato di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti Uil, Fast Confsal, Ugl…

Leggi su Corriere.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0