Kae Tempest, come diventare se stessi
in

Kae Tempest, come diventare se stessi

Kae Tempest, come diventare se stessi

C’è una calma fierezza negli occhi di Kae Tempest mentre l’intervisto, l’equilibrio consapevole, perfino algido, di chi ha sorpassato un uragano personale e ha saputo accettare sé e il mondo circostante. Con The Line Is a Curve, Tempest si presenta con la disarmante sincerità della sua poetica, attraverso 12 tracce in cui convergono esperienze e desideri, sogni infranti e aspirazioni tradite, istanti di consapevole contemplazione e placida felicità. Su tutto c’è la sua voce, lanciata in un flow tanto strutturato quanto naturale, forte di una scrittura ormai sicura ma ancora guidata da uno sguardo capace di stupirsi.

Leggi anche

Hanno contribuito a portare il rap in Ucraina, ora sono rifugiate: la storia delle Fo Sho

The Line Is a Curve è dunque il disco della resa…

Leggi su www.rollingstone.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0