Killer di Prati, l’ipotesi della premeditazione dalle immagini della videosorveglianza
in ,

Killer di Prati, l’ipotesi della premeditazione dalle immagini della videosorveglianza

Killer di Prati, l’ipotesi della premeditazione dalle immagini della videosorveglianza

Vanno avanti le indagini. Sono ancora tante le domande alle quali gli investigatori del triplice omicidio di Prati devono dare risposte. Piano piano si aggiungono tasselli alla ricostruzione degli efferati assassini delle tre escort. Si sta facendo spazio negli inquirenti l’idea che Giandavide De Pau sia partito con l’intenzione di uccidere il 17 mattina.

La ricostruzione degli spostamenti del killer attraverso i video

Grazie alle telecamere in zona è stata ricostruita la maggior parte dei momenti prima dei fatti. Un uomo con un giubbotto azzurro con il cappuccio, la mascherina, occhiali da sole, scalda orecchie e una tuta nera con scarpe nere e para bianca. Queste sono le immagini che appaiono dalla videosorveglianza.

Con passo veloce entra alle 9.48 in un bar, alle 10.01 esce e…

Leggi su www.ilcorrieredellacitta.com

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0