La Biblioteca storica della Città Metropolitana di Torino presenta un’edizione della Divina Commedia del 1886
in ,

La Biblioteca storica della Città Metropolitana di Torino presenta un’edizione della Divina Commedia del 1886


Oggi, 25 marzo, è Dantedì, il giorno in cui gli studiosi ritengono sia cominciato il viaggio di Dante negli inferi immaginato nella Divina Commedia. La Biblioteca storica della Città Metropolitana di Torino celebra l’evento, che quest’anno coincide con i 700 anni dalla nascita di Dante, presentando al pubblico una delle tante edizioni della Divina Commedia conservate nei suoi scaffali a Palazzo Cisterna: si tratta dell’edizione uscita in Torino nel 1886 pubblicata “colle stampe di Vincenzo Bona per cura di Vincenzo Promis e di Carlo Negroni”.

Nel testo, il commento inedito di Stefano Talice di Ricaldone e nientemeno che la dedica editoriale di re Umberto I al figlio Vittorio Emanuele: “S.M. Umberto I Re d’Italia, nell’ordinare la pubblicazione di questo antico commento dantesco lo volle dedicato al suo figlio diletto Vittorio Emanuele, in premio del suo amore agli studi e perché nel divino poema fortifichi la mente ed educhi il cuore al culto della…

Leggi su Quotidiano Piemontese

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0