La Sanità lucana in appalto: tra medici a “cottimo” e infermieri in affanno
in ,

La Sanità lucana in appalto: tra medici a “cottimo” e infermieri in affanno

La Sanità lucana in appalto: tra medici a “cottimo” e infermieri in affanno

Siamo in piena pandemia, a cavallo tra il 2019 e il 2020. Finalmente, il 19 febbraio 2020 la Regione Basilicata aggiudica la gara per l’affidamento del “servizio di somministrazione di lavoro temporaneo per le Aziende del Servizio sanitario regionale per i Dipartimenti della Regione”.  Si tratta di un accordo quadro con alcune agenzie interinali. L’iniziativa appare, a quella data, come una risposta temporanea e di emergenza alla grave carenza di medici e infermieri in un momento di particolare crisi per causa del Coronavirus. L’importo complessivo aggiudicato, diviso per lotti, è di circa 45 milioni. Il servizio, per quanto riguarda la parte sanitaria, è destinato al Crob, all’Asp, all’Asm, all’Aor San Carlo.

Tutti ricordiamo la fame di medici e infermieri quando c’era…

Leggi su www.basilicata24.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0