La verità (che il parroco conosce) e la commissione su Trevignano

La verità (che il parroco conosce) e la commissione su Trevignano

La verità (che il parroco conosce) e la commissione su Trevignano

AGI – “Nessuna idea, parleranno a tempo debito il vescovo Salvi e la commissione. La verità noi la sappiamo e la mettiamo poi nelle mani di chi deve gestire questa situazione in maniera più congrua”. Risponde così all'AGI il parroco di Trevignano Romano, don Piero Rongoni, quando gli viene chiesto che idea si sia fatto sulla di Trevignano (la statua avrebbe pianto sangue) e sul fatto che la presunta veggente (sparita da alcuni giorni), Gisella Cardia, abbia scritto sul suo sito che il parroco non si fosse reso disponibile a farle proseguire la recita del rosario in chiesa il martedì pomeriggio “adducendo, come motivazione, il fatto che non ci conosceva bene”.

La commissione di cui parla don Piero è stata istituita da monsignor Marco Salvi, il vescovo della diocesi di…

Leggi su www.agi.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0