L’equazione impossibile: meno lettori e più scrittori
in ,

L’equazione impossibile: meno lettori e più scrittori

L’equazione impossibile: meno lettori e più scrittori

In qualsiasi epoca un genio è un genio, seppur privo di Internet. Nella pagina dello Zibaldone datata 2 aprile1827, Giacomo Leopardi commentava la velocità con la quale i libri venivano scritti, diffusi e dimenticati. Nella generale decadenza dei buoni studi, le pubblicazioni aumentavano: “Se mai fu chimerica la speranza dell’immortalità, essa lo è oggi per gli scrittori. Troppa è la copia dei libri o buoni o cattivi o mediocri che escono ogni giorno”, la cui sorte “è come…

Leggi su livesicilia.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0