L’età colpevole | Il Coronavirus ha rovinato le vite dei giovani italiani, ma non lo si vuole dire – Linkiesta.it
in ,

L’età colpevole | Il Coronavirus ha rovinato le vite dei giovani italiani, ma non lo si vuole dire – Linkiesta.it

L’età colpevole | Il Coronavirus ha rovinato le vite dei giovani italiani, ma non lo si vuole dire – Linkiesta.it

Nonostante le frasi benauguranti, non siamo diventati migliori con la pandemia. Anzi, già nel periodo più duro del lockdown (quello del marzo 2020) era cominciata una sorta di caccia all’untore, appoggiata dai media e sostenuta da una narrativa ben radicata: quella contro i giovani. Lo ricorda Vincenzo Galasso, ordinario di Economia in Bocconi, nel suo ultimo libro: “Gioventù smarrita. Restituire il futuro a una generazione incolpevole” (Egea editore).

I rimproveri verso i ragazzi sono partiti fin da subito: sono stati accusati di avere «una percezione distorta del rischio tipica dell’adolescenza, un comportamento sfidante, aggressivo». Per il sindaco di Bologna «non hanno compreso bene che il virus si propaga attraverso le persone». Sul Corriere della Sera si è parlato…

Leggi su www.linkiesta.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0