Linguaggio inclusivo: il dibattito in Francia si infiamma, Brigitte Macron “i pronomi sono due: lui e lei. E vanno bene”.
in ,

Linguaggio inclusivo: il dibattito in Francia si infiamma, Brigitte Macron “i pronomi sono due: lui e lei. E vanno bene”.

Linguaggio inclusivo: il dibattito in Francia si infiamma, Brigitte Macron “i pronomi sono due: lui e lei. E vanno bene”. Linguaggio inclusivo: il dibattito in Francia si infiamma, Brigitte Macron "i pronomi sono due: lui e lei. E vanno bene". - IMG 20211125 150823 128 - Gay.it

In Francia continua la discussione sull’inserimento del pronome neutro iel nel prestigioso dizionario Le Petit Robert. L’aggiunta, per ora, è avvenuta solo nella versione online, ma ha suscitato una serie di polemiche tra chi condivide la scelta e chi inneggia alla cancel culture e a uno strambo scenario apocalittico.

Vi fa così paura il linguaggio inclusivo?

La scorsa settimana abbiamo notato come il caso di Le Robert fosse una rarità nel panorama istituzionale, chiedendoci come mai ci sia una tale resistenza ad accogliere i tempi che cambiano e il linguaggio che si evolve con essi. Quest’ultimo, ricordiamo anche qui, è un “processo culturale frutto della Storia e di chi la storia può scriverla, e non un monolite inscalfibile piovuto dallo Spazio“.

“I linguisti e gli…

Leggi su www.gay.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0