“Ma non si fa!”. Reazione a Catena, Marco Liorni costretto a intervenire. Imbarazzo in studio (e a casa)
in

“Ma non si fa!”. Reazione a Catena, Marco Liorni costretto a intervenire. Imbarazzo in studio (e a casa)

“Ma non si fa!”. Reazione a Catena, Marco Liorni costretto a intervenire. Imbarazzo in studio (e a casa)

Altro giro altra corsa. A Reazione a Catena, nella serata del 27 luglio, si sono sfidati i campioni in carica Dietro le Quinte e le neo concorrenti Ravioles. Un “derby” tutto piemontese. Ma durante l’intesa vincente un gesto delle sfidanti ha fatto infuriare i telespettatori. Ma cosa è successo nel dettaglio? I primi a cimentarsi con il gioco più atteso sono i Dietro le Quinte che totalizzano dieci risposte esatte. Poi è il turno delle Ravioles. A pochi secondi dallo scadere del tempo, le concorrenti superano di una parola i campioni e a quel punto il gesto controverso.

Secondo il regolamento di Reazione a Catena, anche se si superano gli avversari, bisogna continuare a giocare correttamente fino alla fine, non perdendo tempo di proposito per evitare di sbagliare. Ma le…

Leggi su www.caffeinamagazine.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0