Mafia II: il crimine stile anni ’50 nel sequel del mitico gioco | RECENSIONE
in

Mafia II: il crimine stile anni ’50 nel sequel del mitico gioco | RECENSIONE

Mafia II: il crimine stile anni ’50 nel sequel del mitico gioco | RECENSIONE La Mafia videoludica non è mai stata così realistica

Mafia 2 è il secondo capitolo della fortunata saga dedicata al mondo del crimine organizzato, neanche a dirlo, all’italiana. Iniziata con Mafia nel 2002, la trilogia vede nel secondo capitolo un titolo altrettanto riuscito rispetto al primo, se non di più.

Certo, il fascino anni ’30 non si batte. Ma le vicende narrate in Mafia II percorrono citazioni, cliché e stereotipi, ricalcandoli e anche scongiurandoli. Si sente chiaramente l’influenza dei lavori di Martin Scorsese, così come la volontà di coinvolgere ancora di più il giocatore nel mondo del crimine a tutto tondo.

Si parte dalle origini: la guerra. Distaccato in Sicilia, l’italo-americano Vito Scaletta è testimone di come un boss mafioso è in grado di…

Leggi su www.lascimmiapensa.com

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0