Mafia, Ruperti: “Come pizzo anche una macchinetta del caffè”
in ,

Mafia, Ruperti: “Come pizzo anche una macchinetta del caffè”

Mafia, Ruperti: “Come pizzo anche una macchinetta del caffè”

“Nel periodo di crisi dovuto alla pandemia, uno degli esattori si è dovuto accontentare e accettare non soldi ma una macchinetta del caffè”. Il giorno dopo il blitz antimafia di polizia e carabinieri, che a Palermo ha portato all’arresto di 16 esponenti mafiosi del clan di Ciaculli, emergono nuovi retroscena. Ad evidenziarli nel corso di una conferenza stampa è stato il capo della squadra mobile di Palermo, Rodolfo Ruperti, che ha dato ulteriori particolari sull’operazione Tentacoli della questura che ieri ha portato al fermo di 16 indagati.

Nel corso delle perquisizioni sono stati trovati anche una pistola e soldi. “Si sono recati in un’attività commerciale – aggiunge Ruperti – in crisi come tutte quelle che erano rimaste aperte in quel periodo. Non potendo riscuotere denaro…

Leggi su livesicilia.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0