Malika, cacciata di casa perché omosessuale, oggi si è rifatta una vita con una raccolta fondi. Ma i soldi sono serviti anche per comprarsi una Mercedes: “Volevo togliermi uno sfizio”. E’ polemica – OA Plus
in

Malika, cacciata di casa perché omosessuale, oggi si è rifatta una vita con una raccolta fondi. Ma i soldi sono serviti anche per comprarsi una Mercedes: “Volevo togliermi uno sfizio”. E’ polemica – OA Plus

Malika, cacciata di casa perché omosessuale, oggi si è rifatta una vita con una raccolta fondi. Ma i soldi sono serviti anche per comprarsi una Mercedes: “Volevo togliermi uno sfizio”. E’ polemica – OA Plus

La storia di Malika Chalhy, la ragazza omosessuale che per questo fu cacciata di casa, ha fatto il giro del mondo ed è diventata un caso mediatico. Anche si è occupato di lei, tanto da invitarla più volte nel suo salotto televisivo per spiegare i motivi di tanta crudeltà ed aiutarla così a ritrovare una strada.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MC (@malikachalhy)

La ragazza, di origini musulmane, a testimonianza della sua tragica esperienza, aveva anche fatto ascoltare gli audio dove, con toni feroci, sua madre la malediceva e la intimava insultandola a lasciare la casa natia e a non farsi più vedere nè da lei e tantomeno dal padre come: “sei uno schifo, lesbica, se ti vedo t’ammazzo”,”sei…

Leggi su www.oaplus.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0