Maternità, in reparto ero ‘la pazza’ perché facevo troppe domande. Donne sole e disinformate
in ,

Maternità, in reparto ero ‘la pazza’ perché facevo troppe domande. Donne sole e disinformate

Maternità, in reparto ero ‘la pazza’ perché facevo troppe domande. Donne sole e disinformate

Nel percorso che va dal concepimento al parto e al post partum, ci sono tre fasi che la donna (italiana) vive. La prima è la gravidanza, che se non presenta complicanze di tipo fisico o anche psicologico (esiste anche la depressione in gravidanza e può essere molto grave) può svolgersi in relativa tranquillità. Dico relativa, perché comunque in genere la donna resta sola, visto che il compagno o marito lavora, va ai controlli spesso sola, si trova con molto tempo libero non sempre da difficile da gestire e alle prese con fantasmi e paure varie. I corsi pre-parto, purtroppo, da noi servono a poco o nulla. Si tratta di informazioni abbastanza banali, che riguardano spesso e volentieri aspetti accessori – tipo il massaggio ai neonati – e non preparano la donna né a quello che dovrà…

Leggi su www.ilfattoquotidiano.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0