Mummia del “ragazzo d'oro”: una tac ci rivela i suoi segreti
in

Mummia del “ragazzo d'oro”: una tac ci rivela i suoi segreti

Mummia del “ragazzo d'oro”: una tac ci rivela i suoi segreti

La mummia era stata chiamata Golden boy. Non ne conosciamo il vero nome, ma abbiamo un’idea della sua posizione socio-economica mentre era in vita e dell’età che aveva quando è morto, oltre a sapere che era alto circa 128 centimetri, non era circonciso e che i suoi denti del giudizio non erano ancora spuntati. È stato anche possibile ricostruire in 3D gli amuleti assieme ai quali era stato seppellito: tutto questo senza aver dovuto intaccare le bende che lo avvolgono da più di duemila anni. Parliamo della mummia dissotterrata più di un secolo fa in Egitto e rimasta finora “indisturbata” nei sotterranei del museo del Cairo. La tecnica che ha reso possibile scoprire tutti questi dettagli in modo non invasivo si chiama tomografia computerizzata (Tc, prima nota come un tempo…

Leggi su www.wired.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0