Presidente Draghi, commissari subito la Lombardia
in ,

Presidente Draghi, commissari subito la Lombardia


In tilt Aria, la società (posseduta al 100% dal Pirellone) che dovrebbe gestire il sistema di prenotazioni via sms. Ma non è un caso: da quando è iniziata la pandemia, la Regione ha commesso solo errori, scaricando la responsabilità quando poteva

È stato un weekend di caos totale in Lombardia, qualcosa che dovrebbe appartenere al campo dello straordinario ma che invece è ormai ordinaria amministrazione per la regione. Aria, l’Azienda Regionale per l’Innovazione e gli Acquisti voluta dal presidente Attilio Fontana e incaricata di gestire a livello informatico il piano vaccinale, è andata in tilt tra prenotazioni saltate, messaggi di convocazione mai inviati e scambi di indirizzi e persona. Il risultato è che in alcune province si sono presentati una manciata di cittadini per ottenere la loro dose, contro le centinaia previste. E la toppa per rimediare in alcuni casi è stata peggiore del buco, dal momento che l’affidamento alle liste di riserva si è trasformato in un’affluenza eccessiva presso gli ospedali, che hanno dovuto rimandare indietro le persone.

(Photo by Andrea /NurPhoto via Getty Images)

La Lombardia è una barca alla deriva nella gestione della pandemia e quello dei suoi cittadini è un grido d’aiuto che va avanti da mesi e che è ora che venga ascoltato. La regione in questo anno non si è fatta mancare nulla, sbagliando ovunque potesse sbagliare: zone rosse create in ritardo, delibere sulle rsa che hanno portato al loro interno il contagio, mancato tracciamento del virus, errori di calcolo dell’Rt e via dicendo. Sembra sempre di aver raggiunto il fondo e invece sistematicamente arriva un nuovo episodio con cui aggiornare la lista degli strafalcioni. E dopo il caos nel contenimento del virus, che ha fatto della Lombardia una delle zone rosse per eccellenza a livello globale, oggi il caos prosegue sotto il piano vaccinale, lasciando intendere che la fu…


Leggi su Attualità – Wired

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0