Quello che è successo ad Ambra lo viviamo tutte un’infinità di volte. Alleniamoci a dire ‘non ci sto!’
in ,

Quello che è successo ad Ambra lo viviamo tutte un’infinità di volte. Alleniamoci a dire ‘non ci sto!’

Quello che è successo ad Ambra lo viviamo tutte un’infinità di volte. Alleniamoci a dire ‘non ci sto!’

Noi donne lo sappiamo: quello che ha subito Ambra Angiolini, quell’ “essere messa in mezzo”, quel ritrovarti a dover fare appello alla tua calma e alla tua pazienza, mentre il guascone di turno si diverte senza un briciolo di sensibilità e buon gusto ad infierire su qualche tua debolezza, a noi donne è capitato una infinità di volte.

A me ad esempio succedeva a scuola, quando da bambina in pesante sovrappeso subivo le risate, non dei miei compagni e compagne, ma di quei geni dei loro genitori. E mi è successo (un’infinità di volte) che da pallavolista, essendo fisicamente androgina, dovessi sopportare, non dagli spalti (cosa comunque orrenda, ma più prevedibile), ma da qualche dirigente avversario la solita battuta idiota “Oh ma siamo sicuri sia femmina?”. Ma potrei…

Leggi su www.ilfattoquotidiano.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0