Roma, morto l’infermiere Remigio Bova a 30 anni: “Con il Coronavirus troppo stress a lavoro”
in , ,

Roma, morto l’infermiere Remigio Bova a 30 anni: “Con il Coronavirus troppo stress a lavoro”

Roma, morto l’infermiere Remigio Bova a 30 anni: “Con il Coronavirus troppo stress a lavoro”

Un infarto. L’infermiere Remigio Bova è morto nel sonno. Giovanissimo, perde la vita a soli 30 anni. Lavorava nella sala operatoria del Policlinico Umberto I di Roma. Ma aveva anche una grande passione: quella del basket. Originario di Acerra, era un ufficiale di campo da oltre 10 anni nel massimo campionato laziale: la C-Gold. Messaggi di cordoglio sono arrivati da tutte le società cestistiche del Lazio. Fortitudo Cisterna, San Raffaele Basket Roma, Formia Basket SSD, Pallacanestro Palestrina, Stella Azzurra Viterbo, Cestistica Civitavecchia e molte altre realtà si sono unite al dolore della famiglia.

Leggi anche: Il sesso sulla Pontina sfocia nel dramma: alcol e cocaina, 50enne massacrata di botte dall’amante

Morte Remigio Bova, le condoglianze della FIP

“Il presidente FIP…

Leggi su www.ilcorrieredellacitta.com

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0