Saman, parlare di ‘guerra di religione’ non aiuta a far luce sulla bestialità di alcuni esseri umani
in ,

Saman, parlare di ‘guerra di religione’ non aiuta a far luce sulla bestialità di alcuni esseri umani

Saman, parlare di ‘guerra di religione’ non aiuta a far luce sulla bestialità di alcuni esseri umani

Saman non voleva vivere ‘all’occidentale’, voleva semplicemente vivere. Dobbiamo utilizzare il tempo opaco che ci divide dal probabile ritrovamento delle sue spoglie in maniera dissonante dal clangore del dibattito attuale che sta virando sulla ‘guerra di religione’, per focalizzarci sulla beluinità originaria ed irriducibile di alcuni essere umani.

Come qua scrissi, quando nel Padrino Frank Pentangeli con la sua testimonianza sta per accusare la famiglia dei Corleone, è la presenza in aula di un parente siciliano che lo fa recedere dai suoi intenti accusatori, preferendo la via del suicidio a quella del ‘disonore’. Nel 2010 in provincia di Modena, Kahn Ahmad Butt, pachistano di 53 anni, uccise a mattonate la moglie, ‘rea’ di volersi opporre al matrimonio combinato…

Leggi su www.ilfattoquotidiano.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0