“Se n’è andata”. Cinema in lutto, l’attrice morta in ospedale: sogno proibito di una generazione
in

“Se n’è andata”. Cinema in lutto, l’attrice morta in ospedale: sogno proibito di una generazione

“Se n’è andata”. Cinema in lutto, l’attrice morta in ospedale: sogno proibito di una generazione

Francesca “Kitten” Natividad, la ballerina diventata una figura di culto della cultura pop dopo essere stata scelta dal regista di sexploitation Russ Meyer in “Beneath the Valley of the Ultra-Vixens”, è morta sabato. A stroncare la vita dell’attrice un’insufficienza renale. Kitten da tempo lottava contro la malattia: era stata colpita da un cancro. Si è spenta a Cedars-Sinai Hospital di Los Angeles, secondo la sua amica Siouxzan Perry. Aveva 74 anni.

“Adorava i suoi amici, gatti, famiglia e fan”, ha scritto sua sorella Eva in una dichiarazione su Facebook pubblicata da Perry. Francesca Natividad era la prima di nove sorelle. Quando lei aveva 10 anni, la madre sposò un cittadino statunitense, quindi la Natividad si trasferì con la famiglia in Texas, e successivamente in…

Leggi su www.caffeinamagazine.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0