Suicidio assistito, Marco Cappato in Svizzera. La moglie dell’uomo con Parkinsonismo: “Sarà libero di porre fine alle sue sofferenze”
in ,

Suicidio assistito, Marco Cappato in Svizzera. La moglie dell’uomo con Parkinsonismo: “Sarà libero di porre fine alle sue sofferenze”

Suicidio assistito, Marco Cappato in Svizzera. La moglie dell’uomo con Parkinsonismo: “Sarà libero di porre fine alle sue sofferenze”

“La scelta del fine vita è un diritto fondamentale dell’uomo. In queste ore se mio marito confermerà la sua decisione consapevole e responsabile già espressa, da domani sarà libero di porre fine alle sue sofferenze”. Parla così la moglie di Romano, l’uomo che Marco Cappato, tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni, ha accompagnato in Svizzera per dare seguito alla sua richiesta di aiuto. L’uomo, affetto da Parkinsonismo atipico vuole accedere legalmente al suicidio assistito.

“Romano è affetto da una grave malattia neurodegenerativa, una forma di parkinson molto aggressiva che lo ha paralizzato completamente, causandogli una disfagia molto severa che lo porterà a breve a un’alimentazione forzata”, spiega ancora la moglie di Romano.

Cappato è stato protagonista in questi anni…

Leggi su www.ilfattoquotidiano.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0