Telefonini in carcere. Sappe: Sanremo come Roma, Catania o Napoli?
in , ,

Telefonini in carcere. Sappe: Sanremo come Roma, Catania o Napoli?



Carcere Valle Armea a Sanremo (foto di repertorio)

L’accurato controllo attuato da diversi giorni da parte della Polizia Penitenziaria di Sanremo circa la presenza di diversi telefonini che “giravano” all’interno delle celle ha avuto successo.

“Commenta positivamente” il Sappe della Liguria la notizia di ritrovamento di diversi telefonini e di qualche dose di sostanza stupefacente all’interno dei reparti detentivi, grazie alla professionalità ed l’intuito degli agenti della Polizia Penitenziaria.

“Un tempo – spiega il segretario del Sappe Michele Lorenzo – introdurre un telefonino in carcere o detenerlo era un semplice illecito disciplinare, mentre oggi si rischia una condanna penale infatti con il decreto sicurezza 2020, è stato, introdotto nel codice penale l’articolo 391-ter, che si occupa proprio di punire l’accesso indebito a dispositivi idonei alla comunicazione da parte di soggetti detenuti.

Ragione questa che deve, e non dovrebbe, far accrescere…

Leggi su Cronaca – Liguria Notizie

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0