Torino, lascia l’incarico di vicedirettore (ma non di docente) del Conservatorio per non controllare il Green pass
in , ,

Torino, lascia l’incarico di vicedirettore (ma non di docente) del Conservatorio per non controllare il Green pass

Torino, lascia l’incarico di vicedirettore (ma non di docente) del Conservatorio per non controllare il Green pass

“Ritengo che l’obbligo del green pass a lavoro sia surrettizio. Io ho lasciato una carica ma questo non mi cambia la vita; la cambia invece a quelle persone che non possono più avere il loro stipendio. Lasciare il ruolo da vicedirettore non mi pesa, perché sono coerente con il mio modo di pensare. Ne ho parlato a lungo con il direttore Pennarola e la mia decisione è stata concordata con lui; non è stata sofferta ma ponderata”. Stefano Leoni, docente al conservatorio Giuseppe Verdi di Torno, spiega così all’Adnkronos la scelta di dimettersi dall’incarico di vicedirettore dell’ente, continuando comunque ad insegnare ai suoi studenti estetica musicale. La notizia del passo indietro era stata riportata da Repubblica e Corriere della Sera.

“Sono una persona che rispetta le…

Leggi su www.ilfattoquotidiano.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0