Ursula cerca l’identità, nel dopo Merkel (di A. Mauro)
in

Ursula cerca l’identità, nel dopo Merkel (di A. Mauro)

Ursula cerca l’identità, nel dopo Merkel (di A. Mauro)

Ieri, mentre preparava il discorso sullo Stato dell’Unione a metà del suo mandato alla presidenza della Commissione Europea, Ursula von der Leyen si è lasciata andare ad una battuta con i suoi collaboratori: “Evitiamo le lunghezze di Fidel Castro…”. Obiettivo facile stare sotto le sette ore. Oggi davanti alla plenaria del Parlamento Europeo a Strasburgo – alla presenza anche dell’atleta paralimpica Bebe Vio, invitata dalla stessa von der Leyen e applaudita a lungo dall’aula – von der Leyen se la sbriga in un’ora. Parte dai successi: i vaccini anti-Coronavirus e la gestione della crisi economica da pandemia. Ma osa anche su progetti da sempre inceppati, come la difesa comune europea, rilanciata dalla crisi afgana, oggetto, dice la presidente, di “un vertice che organizzeremo con Macron”,…

Leggi su www.huffingtonpost.it

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0