Via libera dalla Cassazione alle adozioni per le coppie gay: “L’omogenitorialità non costituisce elemento ostativo all’adozione”
in

Via libera dalla Cassazione alle adozioni per le coppie gay: “L’omogenitorialità non costituisce elemento ostativo all’adozione”


Una coppia omogenitoriale, composta da un cittadino italiano – con cittadinanza statunitense- e il compagno statunitense, si è vista riconoscere l’adozione del loro bambino grazie alla Cassazione, che ha dato il via libera al “riconoscimento degli effetti di un provvedimento giurisdizionale straniero di adozione di minore da parte di una coppia omoaffettiva maschile che attribuisca lo status genitoriale secondo il modello dell’adozione piena o legittimante”.

IL RICONOSCIMENTO DELL’ADOZIONE DA PARTE DI UNA COPPIA GAY

L’adozione del minore è avvenuta a New York. Per i giudici “il fatto che il nucleo famiiare sia omogenitoriale” non costituisce “elemento ostativo all’adozione”, esclusa la maternità surrogata.

In sostanza, i figli delle coppie omogenitoriali nate con la maternità surrogata non vengono ancora riconosciuti come tali, ma il riconoscimento dell’adozione di un minore da parte di una coppia omogenitoriale è sicuramente un ulteriore passo per le famiglie…

Leggi su Attualità – OA Plus

Cosa ne pensi?
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0
+1
0